Tutte le arti di Giordana

Tutte le arti di Giordana

31. Januar 2019 0 Von FrancoforteNews

 

La secondo parte dell’intervista ha toccato argomenti più contemporanei, e anche riflessioni legate alla situazione socio politica italiana, riflessione sul tempo passato e sul momento attuale del nostro paese.L’intervista risale all’inaugurazione del festival “Verso Sud” dello scorso dicembre.

Parte seconda.

 

Non nascondo di essere un suo fan e di aver visto tutti i suoi film, lei ha raccontato nella meglio gioventù l’Italia dei miei genitori, un paese che ha vissuto il boom economico, e che ha conosciuto la contestazione studentesca,un paese diverso, che tipo di Italia era?

Parlando di giovinezza, la mia, una persona tende a vedere la gioventù con positivà e la veccchiaia con negatività, ogni generazione tende a dire che la sua generazione è la migliore, chissà se lei dirà che la sua sarà la migliore… Non bisogna generalizzare.. Il problema di ora è che non si sa quale strada stiamo prendendo, è come camminare nel deserto, da giovane ho fatto un viaggio nel Sahara … si formano degli avallamenti con la Jeep nei margini della carreggiata, io sentivo questo sentimento di paura e insicurezza quando non ero nella strada principale, bene ora mi sento come allora, non si sa su quale strada siamo o finiremo ….

 

Lei ha raccontato proprio i viaggiatori, anche perchè lei lo è stato, nei sui film per esempio nella meglio Gioventù il personaggio di  Lo Cascio parte e finisce in Svezia alla ricerca di se stesso, erano insomma esempi da seguire, o personaggi che almeno a me hanno inspirato, che tipi di “superoi” ci vengono proposti ora?

Ritornando sempre alla differenze generazionali prima  si partiva,soprattutto negli anni 50 per lavoro, forse dopo,la prima elitè  ha cominciato a viaggiare mantenendo sempre un legame con la propria terra, e vivendo il viaggio come un arricchimento culturale, adesso il viaggio è una cosa più comune, però penso che la mia generazione ha mantenuto rapporto con la tradizione ma nello stesso tempo aveva voglia di confrontarsi, ora mi sembra di vedere solo voglia di nuovo e di cose futili e semplici che non riescono ad amalgamarsi con la vera idea di viaggio.

Ha una visione pessimista…

Beh un sentimento di  controversia continua…   viviamo soprattutto  tramite i  messaggi dei media percui è più importante contrastare una persona invece di cercare la mediazione, si cerca sempre lo scontro invece di trovare la soluzione, questo a dire la verità mi fa po’ paura.

foto scattata durante la mini serie tv “La meglio gioventù”

Parliamo del cinema Italiano di oggi, a mio modesto parere vedo dei talenti che avanzano,per esempio Alessandro Borghi,  Luca Marinelli per citare alcuni attori, come vede lei questa nuova generazione?

Beh il nostro cinema è un pò come il nostro paese,appena sembra che sta affondando emergono nuovi talenti, lo vedo in salute e sempre alla ricerca di nuove storie da raccontare, percui posso anche dire che durante la mia epoca anche da noi si parlava di crisi del cinema Italiano, e poi dopo poco uscivano i vari Moretti& Bellocchio.