Ciclo di incontri  NOI E LA STORIA “Napoli 1343”

Ciclo di incontri NOI E LA STORIA “Napoli 1343”

23. September 2018 0 Von FrancoforteNews

Ciclo di incontri
NOI E LA STORIA

Prof. Amedeo Feniello
“Napoli 1343”

(Le origini medievali di un sistema criminale)

 

5 ottobre 2018, ore 19.00
Consolato Generale d’Italia Francoforte
SALA EUROPA, 3 piano (Kettenhofweg. 1)
Francoforte sul Meno
Ingresso libero

 

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA (solo 50 posti a sedere): francoforte.culturale@esteri.it
Si prega di portare con sé un documento di riconoscimento –

 

 

Naples” – etching by P. Mortier, Amsterdam 1705 – National Library of Naples

 

1343: a Napoli c’è la carestia. Una nave genovese carica di frumento viene assaltata dagli esponenti di due clan locali, alcuni marinai e il loro capitano sono brutalmente uccisi. Gli assalitori tornano in città tra il tripudio della popolazione e l’indifferenza delle autorità politiche. La Repubblica di Genova presenta al Regno di Napoli formale protesta ma, in un documento storico di straordinaria importanza, re Carlo I d’Angiò ammette di non essere in grado di controllare la città e chi la governa davvero: le “famiglie”. Amedeo Feniello propone in questo libro un dettagliato affresco, lungo tre secoli, di una delle città più importanti, ricche e vitali nell’Europa nel medioevo. Racconta gli scontri cruenti tra genovesi e pisani, esponenti di repubbliche marinare rivali, sulla piazza partenopea, indaga le ragioni delle carestie, rievoca guerre e sovrani di varie dinastie utilizzando cronache dell’epoca, documenti ufficiali, novelle del Boccaccio e molti materiali inediti d’archivio. Una ricerca storica ben articolata capace di mettere a fuoco il fenomeno della camorra sotto una nuova luce; non in termini etici o antropologici, ma in termini storici, ovvero di norme basate su esigenze locali consolidate nel tempo.

 

Amedeo Feniello: storico del medioevo ha conseguito il Dottorato di ricerca in Storia economica e sociale del Medioevo presso l’École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi, È stato Directeur d’études invitépresso l’École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi e ha insegnato Storia del Mediterraneo nel Medioevo presso la Northwestern University-Chicago. Dal 2013 lavora presso l’Istituto di Storia dell’Europa Mediterranea del CNR ed insegna presso l’Università degli Studi dell’Aquila. Ha pubblicato numerosi articoli e saggi storici, tra cui: Les campagnes napolitaines à la fin du Moyen âge. Mutations d’un paysage rural, ( École Française de Rome, 2005), Napoli. Società ed economia 902-1137 (Roma, 2011), Sotto il segno del leone. Storia dell’Italia musulmana, (Laterza, 2011); Dalle lacrime di Sybille. Storia degli uomini che inventarono la banca (Laterza, 2013); Il bambino che inventò lo Zero, (Laterza, 2014) e Napoli 1343 (Mondadori, 2015).