“Generazione piano B”

 

“Generazione piano b”

Mercoledì 06 febbraio 2019

ore 18.45 (accesso/Einlaß), inizio film ore 19.15

Consolato Generale d’Italia a Francoforte, Kettenhofweg 1
Sala Europa (3°piano)
Ingresso gratuito

Introduzione e discussione con Massimo Fagioli

Prenotazione obbligatoria (solo 50 posti a sedere) a :  francoforte.culturale@esteri.it

– Si prega di portare con sé un documento di riconoscimento –

LA MOSSA DEL PINGUINO

Un film di Claudio Amendola
Versione originale con sottotitoli in italiano

 

1.jpg

 

Bruno è un marito e padre affettuoso ma inaffidabile. Per usare le parole di chi lo conosce bene, è “inconcludente, superficiale, distratto, illuso e sognatore”: tutte caratteristiche pericolose nell’era della crisi, in cui trovare un lavoro stabile per chi è “senza competenze” e con troppi grilli per la testa diventa una missione impossibile. Dunque Bruno passa le notti a pulire con lo scopettone i pavimenti di un museo romano, insieme all’amico di sempre Salvatore, che gli dà corda in tutte le mattane – come quella di mettere su un delfinario nel lago di Bracciano – pur capendone l’irrealizzabilità. Un servizio televisivo sul curling, disciplina sportiva non troppo lontana (agli occhi di Bruno e Salvatore) dal loro lavoro notturno, accende nuovamente l’immaginazione dei due, che decidono di candidarsi nientemeno che alle olimpiadi in quella specialità. E poiché la squadra di curling dev’essere formata da quattro persone, reclutano altri due malcapitati: l’ex vigile Ottavio, abilissimo giocatore di bocce, e il mago del biliardo Neno. Inutile dire che Eva, la moglie di Bruno, non è affatto d’accordo su questa grande idea, e che il figlio Yuri si trova costretto a comportarsi ancora una volta più da adulto del padre.

 

In collaborazione:

italiani in decropped-spdnfhwh_400x400-e1534108839661.jpg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti