In Italia il cibo costa più che in Germania e il Regno Unito

 

E’ quanto emerge da un’indagine dell’Eurostat. Rispetto alla media Ue, i prezzi agroalimentari sono più alti della media Ue dell’11%. Tra i prodotti più costosi c’è la carne. Di contro, spendiamo meno degli altri su alcolici e sigarette“

Non siamo Stato europeo dove mangiare costa di più, ma siamo comunque nella top ten. E quello che colpisce di più è che fare la spesa al supermercato è più onerosa nel Belpaese che in Germania e Regno Unito, Paesi che hanno redditi pro capite più alti dei nostri. E’ quanto emerge da una indagine dell’Eurostat.

In linea generale, i prodotti agroalimentari costano un 11% in più rispetto alla media Ue. I prezzi più alti rispetto al resto dell’Unione sono relativi alla carne (+20%), seguiti da pane e cereali (+18%), latte, formaggi e uova (+15%). Se il cibo costa di più, quando si passa al lato dei vizi si risparmia: il prezzo delle bevande alcoliche è in linea con la media Ue, mentre il tabacco costa un 12% in meno sempre rispetto alla media. 

Allargando lo sguardo, Danimarca, Austria e Lussemburgo sono i Paesi Ue dove cibo e bevande non alcoliche costano di più. I prezzi più bassi invece si trovano invece in Polonia, Romania e Bulgaria. Per quanto riguarda l’alcol invece, sono Finlandia Svezia e Irlanda ad avere il record dei costi, mentre i meno cari sono Ungheria, Bulgaria e Romania. Per il tabacco, prezzi alti nel Regno Unito, Irlanda e Francia, bassi in Croazia, Polonia e Bulgaria.

 

 

Fonte: www.agrifoodtoday.it

Un pensiero riguardo “In Italia il cibo costa più che in Germania e il Regno Unito

  • 25. giugno 2019 in 17:38
    Permalink

    Secondo le mie esperienze in Italia non mi sorprende per niente. Ovviamente c‘è anche più impiegati, che sostegne la lotta contro la disoccupazione. Si sente anche chele strutture delle grandi cooperative economicamente non sono ottimale. Un grande centro di distrubuzione della merce non viene autorizzato perché non piace a un sindaco etc. Rimane lo scandalo che coi salari bassi gli acquirenti pagano tanto in più.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Vai alla barra degli strumenti