Felsenmeer  una cascata di rocce a pochi passi da Francoforte

Felsenmeer una cascata di rocce a pochi passi da Francoforte

6. Dezember 2018 1 Von FrancoforteNews

Di Deborah Sella

Francoforte. Se neanche il freddo invernale ferma le vostre escursioni all’aria aperta, allora dovete programmare un’uscita al Felsenmeer, nell’ Odenwald.
Il Felsenmeer (mare di rocce) è una spettacolare cascata di rocce, larga 200 metri e lunga circa 600 metri, che si trova ai piedi della foresta di faggi secolari del Felsberg, nel comune di Lutertal a circa 60 Km a sud di Francoforte. Appartiene al Parco Geologico Naturale Bergstrasse-Odenwald e dal 2015 è stato riconosciuto come sito UNESCO.
La particolarità di questo sito geologico è strettamente legata alla sua formazione, frutto di un lungo processo geologico iniziato circa 340 milioni di anni fa, quando due “antichi continenti” si avvicinarono fino a collidere tra loro in corrispondenza dell’odierna catena montuosa dell’Odenwald. La collisione ha provocato la risalita del magma sottostante che nei secoli si è raffreddato generando degli enormi corpi di roccia di diorite di quarzo, che sono venuti in superficie durante il lento processo di erosione degli strati rocciosi sovrastanti, in particolare nel periodo Terziario (50 milioni di anni fa). Inoltre il clima “siberiano” della zona durante l’ultima era glaciale (intorno a 10.000 anni fa), e i continui processi di gelo e disgelo, hanno arrotondato la forma delle rocce e le hanno trasportate a valle conferendole la tipica forma che ha oggi il mare di rocce.

Cascata di rocce

 

Oggi è possibile scalare il Felsenmeer percorrendo i molti sentieri che l’attraversano e lo costeggiano, oppure camminando direttamente lungo la pietraia. Per questo motivo l’escursione è particolarmente apprezzata da bambini e adolescenti, che amano arrampicarsi avventurosamente sopra i massi. Naturalmente il tragitto è un po’ impervio, e richiede prudenza e una buona dose di resistenza fisica, ma non preoccupatevi perché al termine della salita troverete ad aspettarvi un punto di ristoro!
Sedetevi a sorseggiare una bibita o a mangiare un bratwurst, e qualora abbiate dei bambini da tranquillizzare perché ancora pieni di energia nonostante la scalata, raccontate loro la versione leggendaria e coinvolgente sulla formazione del mare di rocce :
“C’erano una volta due giganti, Felshocker e Steinbeisser, che vivevano uno alla destra e uno alla sinistra della valle dell’Odenwald. Felshocker abitava nel suo sfarzoso palazzo sul monte Felsberger circondato da tesori e gioielli, mentre Steinbeisser viveva nel suo umile casa di pietra sul monte Hohenstein ed era ricco solo dei suoi massi. I due giganti erano amici e passavano le loro giornate a parlarsi attraverso la valle, ma il passare dei secoli esaurì i loro discorsi e così i due giganti iniziarono ad annoiarsi e a litigare tra loro. Si tirarono contro tutte le pietre che avevano, il loro lunghissimo combattimento durò fin quando Felshocker rimase con un solo grandissimo masso e Steinbeisser con un’ultima manciata di enormi pietre.

Piramide

I giganti si sfidarono e guardandosi negli occhi lanciarono le loro ultime armi colpendosi in pieno. Steinbeisser fu sepolto insieme alla sua casa di pietra, sotto il grande masso, dando vita all’attuale Hohenstein, e Felshocker fu sotterrato sotto il cumulo di enormi pietre, dando vita al Felsenmeer.
I due giganti non morirono ma caddero in un sonno profondo, così tanto profondo che la notte, nel silenzio del bosco è possibile sentirli russare…”

 

 

 

Per tutte le informazioni su itinerari, orari, parcheggi , visite guidate:

 

 

www.felsenmeer-zentrum.de