Espulsioni degli italiani? Solo una fake news?

Espulsioni degli italiani? Solo una fake news?

25. September 2018 0 Von FrancoforteNews

Francoforte. In queste ore sta circolando una notizia a nostro avviso errata.Far passare la Germania come cattivo partner europeo e noi italiani vittima sacrificale. La notizia riguarda un caso non isolato di rimpatrio forzato di una cittadina italiana,che afferma quanto segue :

“Mi hanno comunicato che avevo quindici giorni di tempo, visto che non potevo provvedere a me stessa, per trovare un lavoro: altrimenti mi avrebbero rimpatriato e avrebbero pure pagato il viaggio a me e alle bambine, se non fossi stata in grado di poterlo pagare io”, ha raccontato alla radio un’immigrata italiana, residente in Germania dal 2013. La donna ha smesso di lavorare in seguito a una gravidanza ed è andata a chiedere il sussidio sociale, ma dopo tre mesi di attesa è stata convocata dall’Ufficio per gli immigrati per l’ultimatum di rimpatrio.”

Agenzia del lavoro in Germania

Prima cosa questa legge del 2017, dice espressamente che per usare i sussidi tedeschi bisogna essere residenti in Germania da almeno 5 anni, sussidi che riguardano solo Hartz4 , e non il sussidio di disoccupazione che verrà puntualmente erogato se una persona ha lavorato almeno un anno in Germania versando tasse e contributi.Per essere corretti poi , bisogna anche evidenziare che negli ultimi anni la Germania ha dato assistenza a migliaia di italiani che si sono riversati nel paese, insieme anche ad altre comunità europee, causa crisi, e che hanno beneficiato anche senza averne diritto dello stato sociale tedesco(tourismo del welfare”), cosa che ha portato successivamente (2017) a modificare la vecchia legge . Il paradosso di tutto questo polverone mediatico è che in Germania  i dati statistici dimostrano che due milioni  di stranieri su sei  usufruiscono del welfare , e che attualmente 69mila italiani percepiscono Hartz4. Rischia dunque l’espulsione dalla Germania chi NON cerca lavoro, NON accetta posti proposti e NON ha altri redditi.