Crisi immobiliare senza fine

Crisi immobiliare senza fine

29. giugno 2018 0 Di FrancoforteNews

Di Marco Nardocci

Francoforte. Una crisi immobiliare che non intende fermarsi,l’abbiamo scritto più volte, Francoforte ormai vive una crisi abitativa senza precedenti. Nelle scorse settimane, ci sono state diverse statistiche ufficiali riportate dai vari giornali locali e nazionali che spiegano che entro il 2040 dovranno essere costruite 110mila abitazioni. Questo vuol dire che su circa 750 mila abitanti molti non trovano casa perchè non ci sono! Almeno in città. I ripieghi per trovare un’appartamento  sono chiaramente la zona metropolitana e i vari paese limitrofi,Langen,Bad Vibel, Gros Gerau etc…. Mike Josef (SPD) , conferma che nel 2016 sono stati costruiti 3477 appartamenti,nel 2017 4500 circa,nel 2018 si arriverà a circa 5000 abitazioni in più.

Nuove costruzioni Hafeninsel tra Offenbach e Frankfurt

Ma quali sono le cause di questa assurda crisi immobiliare? Brexit sicuramente ha contruibuito alla richiesta di nuove location , poi possiamo anche notare come l’aumento della nostra comunità sia in continua crescita, i dati riportati dall’Aire (anagrafe italiani all’estero) riportano aumenti oltre il 25% ogni anno;  altre statistiche interessanti sono anche i vari Sozialwohnung che raggiungono oltre 10 mila unità, per chi non lo sapesse sono come le nostre case popolari.  Oltre a tutti questi numeri gli affitti ormai sono imbarazzanti, cifre che possono essere paragonate alle nostre città  (Roma,Firenze,Venezia e Milano) ovvero prezzo medio per 55 mq in zona centrale circa 1000 euro, forse…  Questi saranno  i prossimi ostacoli per la nuova ammistrazione e il governo federale,le varie promesse su sconti scuola e aiuti sociali sono stati mantenuti, da poco infatti lo stipendio all’ora minimo salirà nel 2019  a 9.19 euro, le varie scuole Kita saranno gratuite, e verranno aumentati anche i tanto richiesti Kindergeld, ma tutto questo basterà per ammortizzare i costi dei vari affitti?