Corona virus: confini aperti per i cittadini italiani

Di Jacopo Rossi

 

 

In Germania si parla non solo di Corona virus, ma anche e soprattutto dell’ attentato di Hanau e dell’ultimo gesto folle di ieri a Volkmarsen  che ha confermato come in questo momento non si viva una vita serena neanche qui. In ogni caso la situazione in Italia, dimostra come i media riescano,in molti casi, a confondere la realtà  o a renderla più difficile di quella che è, non  pochi telegiornali hanno “bombardato” i cittadini  di ansie e di paure, per un virus seppur pericoloso, gestibile e non temibile.  In Germania ci sono stati circa 16 casi, altri sono sotto osservazione, ma niente panico o allarmismo. Ci sono due grosse differenze tra i due paesi, il nostro sistema sanitario è più flessibile  gratuito e accessibile a tutti, percui il famoso “tampone” può essere richiesto da chiunque, mentre da queste parti oltre una profonda riservatezza del paziente, si effettuano tamponi solamente su  persone che hanno sintomi evidenti di Covid-19.

Tutto questo spiega in parte le 330 persone  contagiate. Il governo tedesco mantiene un profilo basso, collaborazione con l’Italia, ma controllo su eventuali focolai, mantenere insomma continuamente contatti con il medico di base.Il Ministro della Salute Jens Spahn oggi in un convegno con altri ministri della salute  ha confermato di seguire con occhio vigile le notizie italiane, mantenere calma e buon senso, treni e aerei rimarranno collegati con la penisola, non ci saranno limitazioni per i cittadini italiani in Germania ha confermato poco fa il ministro della salute Speranza,i confini rimarrano aperti per mantere collaborazione e sussidio tra i diversi paesi europei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.