Apertura del nuovo Italienzentrum alla J.W. Goethe Universität di Francoforte. Ospite d’onore il prof. Carlo Ginzburg

 

 

Il giorno 11 dicembre 2019,alle ore 18:30, si inaugura ufficialmente l‘ ITALIENZENTRUM dell’Università  J.W. Goethe (P.A. Gebäude – Campus Westend J.W. Goethe Universität)) con una Lectio magistralis del Professor Carlo GINZBURG (Scuola Normale di Pisa)  sul tema „Il formaggio e i vermi nel 2019. Che cosa ci insegna la microstoria oggi?.

 

Il Professore Carlo Ginzburg è uno storico, saggista e professore universitario. Figlio di Figlio di Leone e Natalia Ginzburg, studiò all’Università di Pisa e alla Scuola Normale, quindi al Warburg Institute di Londra; ha insegnato Storia moderna all’Università di Bologna e poi a Harvard (Boston), Yale (New Haven), Princeton e UCLA (Los Angeles dove fu anche titolare di una cattedra di Storia del rinascimento italiano). Dal 2006 al 2010 ha insegnato Storia delle Culture Europee alla Normale di Pisa.

Attento studioso degli atteggiamenti religiosi e delle credenze popolari all’esordio dell’età moderna, pubblicò nel 1966 I Benandanti, ricerca sulla società contadina friulana del Cinquecento. Con Il formaggio e i vermi (1976) prende invece in esame le vicende di un mugnaio del XVI secolo, Menocchio, per due volte sottoposto a processo da parte dell’Inquisizione Romana, una prima volta condannato al carcere a) e successivamente arso al rogo come recidivo e pertinace. In questo libro Ginzburg evidenzia, ancora una volta sulla base di un’analisi delle carte processuali, i diversi aspetti dell’universo sorprendentemente variegato degli orientamenti culturali, filosofici, politici e religiosi di questo particolare personalità di Menocchio, soltanto in minima parte riconducibile agli influssi della cultura “alta”. In virtù dell’esperienza maturata nel campo della ricerca relativa alla storia delle mentalità, condotta generalmente mediante l’analisi di figure apparentemente poco importanti, ma giudicate emblematiche di orientamenti in realtà ampiamente diffusi, è stato invitato a scrivere il saggio Folklore, magia, religione per il primo volume della Storia d’Italia della Einaudi (I caratteri originali). Negli anni ottanta ha diretto con Giovanni Levi per l’Einaudi la collana “Microstorie“.

Seguirà dopo la lezione del Professor Ginzburg una tavola rotonda alla quale, oltre il professore, parteciperanno Martin Baumeister (Deutsches Historisches Institut in Rom), Massimo Rospocher (Italienisch-deutsches Historisches Institut Trient), Hans Aurenhammer, Christine Ott e Christoph Cornelißen, quest’ultimi professori dell’università  J.W. Goethe di Francoforte.

 

L‘ ingresso all’evento è libero – L’evento gode del patrocinio del Consolato Generale d’Italia a Francoforte

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.